Ho capito
Questo sito NON utilizza alcun cookie di profilazione. È possibile che altri siti, linkati dal nostro, utilizzino i cookie. Se continui nella navigazione, o se chiudi questo banner, accetti il loro utilizzo. Maggiori info

Demo

Strumento Costo medio ponderato del capitale (WACC)

Lo strumento Costo medio ponderato del capitale è fruibile "al volo", vale a dire che non è necessario che l'utente proceda alla creazione di un archivio riservato e personale contenente le aziende da analizzare ed i relativi bilanci; è sufficiente digitare in appositi moduli i dati di input, ottenendo immediatamente l'output richiesto; ma è prevista anche la possibilità di importare dati dall'archivio riservato e personale.

Per utilizzare lo strumento occorre accedere al form  di autenticazione, posizionato nella parte superiore di ogni pagina; dal menù "Strumenti" presente all'interno del Pannello di controllo sarà possibile accedere allo strumento Costo medio ponderato del capitale,  utile per determinare il WACC (Weighted Average Cost of Capital), inteso come il costo che l'azienda deve sostenere per raccogliere risorse finanziarie presso soci e terzi finanziatori; si tratta di una media ponderata tra il costo del capitale proprio e il costo del debito, con pesi rappresentati dai mezzi propri e dai debiti finanziari complessivi.

Per utilizzare lo strumento, occorre inserire i dati di input relativi a:

  • rendimento dei titoli a rischio nullo (Kf)
  • premio per il rischio aziendale (MPR)
  • coefficiente di rischiosità sistematica (ß)
  • mezzi propri (equity)
  • mezzi di terzi (debt)
  • costo dell'indebitamento (Kd)
  • aliquota fiscale sulle imposte sui redditi (t)

Sulla base dei parametri inseriti, verrà determinato il WACC.

Informazioni dettagliate sui singoli parametri sono attivabili, all'interno del Pannello di controllo, cliccando sul pulsante di info dello strumento.

Per i soli utenti abbonati ai servizi di analisiaziendale.it è prevista la possibilità di importare nelle caselle mezzi propri e mezzi di terzi gli importi contenuti in un bilancio presente in archivio; l'importo del patrimonio netto del bilancio selezionato verrà inserito nella casella equity e l'importo dell'indebitamento verrà inserito nella casella debt. Dopo l'importazione, i valori potranno essere modificati a piacere digitando nuovi importi direttamente nelle caselle di input; l'operazione di modifica dei dati non comporterà il cambiamento degli importi registrati nel database.

Ulteriori e più dettagliate informazioni sono disponibili consultando il documento di help disponibile nel menù "Utility".

Per maggiori informazioni, prendi visione dei costi o registrati adesso e utilizza subito gli strumenti gratuiti!

Oppure, vai alle demo:

Introduzione

Gli strumenti online disponibili sul sito presentano caratteristiche diverse...

Accesso all'area riservata

La procedura di autenticazione permette l'ingresso nel...

Gestione aziende

La gestione delle aziende è il primo livello dell'archivio dati dell'utente...

Gestione bilanci

La gestione dei bilanci è il secondo livello dell'archivio dati dell'utente...

Analisi di bilancio

Riclassificati di conto economico e stato patrimoniale, scoring, ratios...

Piano di ammortamento del mutuo

Piano di ammortamento di un mutuo di tipo francese in regime di...

Costo medio ponderato del capitale

Il costo che l'azienda deve sostenere per raccogliere risorse finanziarie...

Test Basilea 2

Verifica il tuo approccio nei confronti dei rappporti con le banche...

Test internazionalizzazione

Definire quanto l'azienda è informata sul tema dell'apertura internazionale...

Autovalutazione Basilea 2 - FAG

Autovalutazione con suggerimenti per migliorare il merito creditizio...

Business plan plus

Per guidare, pianificare e controllare le decisioni in azienda...

Analisi società di calcio

Analisi gratuita dei bilanci delle squadre di calcio di Serie A e Serie B....